Scritte inneggianti a Riina sui muri di Firenze: «Santo subito». E' caccia agli autori

FIRENZE - Il volto del boss mafioso morto nello scorso novembre, Totò Riina, dipinto in vernice rossa, corredato dalla scritta "Santo subito": è il graffito comparso a Firenze, sui muri di alcune vie del centro storico, nell’area circostante a piazza del Duomo. Un gesto «scandaloso, vergognoso e inaccettabile», tuona l’assessore comunale alla sicurezza Federico Gianassi, che annuncia: «Faremo pulire le scritte e cercheremo di individuare i responsabili tramite le telecamere». 

Pagine