Giarre, detenuto tenta la fuga e si lancia dal tetto: è grave

Un detenuto di 44 anni, recluso nel carcere di Giarre oggi pomeriggio attorno alle 14 ha tentato – come conferma il direttore del carcere, Aldo Tiralongo - l’evasione. L’uomo, secondo quanto si è appreso, avrebbe tentato di raggiungere il tetto della struttura penitenziaria lanciandosi nel vuoto da una altezza di circa 10 metri. L'uomo era nella cosiddetta "area di passeggio" quando è caduto mentre tentava di scalare un muro di cinta nel tentativo di raggiungere la sommità, precipitando, poi, da una altezza di circa 10 metri L’uomo è stato soccorso dal personale del 118 che, viste le condizioni, ha allertato l’elisoccorso che è atterrato sull’elipista del campo di atletica di Giarre. Il detenuto scortato da personale della polizia penitenziaria è stato condotto al Cannizzaro di Catania: ha riportato un serio trauma cranico, la frattura del femore e di un polso.

Pagine